ACQUISTARE ON LINE CONVIENE CON SCONTI DAL 5% AL 15% . CON ORDINI SUPERIORI A 79€ SPEDIZIONI GRATUITE IN TUTTA ITALIA. SCEGLI LA MIGLIORE PROMOZIONE ADATTA PER LE TUE ESIGENZE
EnglishFrenchGermanItalian
0

Riepilogo carrello

Il tuo carrello è vuoto

Prodotti nel carrello: 0
Totale prodotti: € 0,00

Prosegui al carrello

Olio EVO Italiano Tra Tradizione Ed Eccellenza

08/04/2021

Tra gli ingredienti più importanti c'è l'olio, alimento antichissimo che dà valore anche ai piatti più semplici e veloci. La storia insegna che tra gli oli italiani migliori figurano quelli della Puglia che riescono a trovare la giusta alchimia tra tradizione e qualità, espandendosi in tutto il mondo come un'eccellenza senza pari. Nelle prossime righe esamineremo più da vicino l'olio Evo Italiano prodotto dalle nostre terre e le sue peculiarità.
 

Le origini


Avrai assaporato un'infinità di oli e ti sarai sicuramente chiesta quali siano le origini di questo particolare alimento. Se hai trascorso qualche giorno in Puglia avrai notato quanti uliveti ci siano e di come questi caratterizzino non solo il paesaggio ma soprattutto la qualità della vita. Per conoscere le origini dell'olio pugliese bisogna analizzare la storia di questa terra e il suo approccio con le culture straniere. La Puglia è stata, nel primo millennio a.C. insediata dagli abitanti messapici, il loro legame da allora è rimasto ben radicato all'interno della tradizione di questa terra. A dare conferma di tale commistione di culture vi sono alcuni ritrovamenti di macine e strumenti rudimentali per la lavorazione dell'olio nei pressi di alcune grotte.
 
Interessante però è l'utilizzo che l'Impero Romano ne fece nella propria cultura, l'olio veniva scambiato nei mercati principali come un bene di altissimo valore che sempre più culture amano inserire nella loro alimentazione. Ma la vera rivoluzione nell'utilizzare l'olio di oliva avvenne nell'epoca dei comuni in cui si cominciò a evolvere in modo significativo la civiltà e si costruirono strumenti adeguati all’olivicoltura.
 
La posizione geografica ha agevolato la Puglia nel commercializzare l'olio con i navigatori veneziani per poi espandersi per tutto il territorio. Nel 1559 la Puglia riuscì ad assumere un valore così importante da invogliare il viceré spagnolo Parafran De Rivera nel costruire una strada che collegasse la Puglia a Napoli e consentisse il trasporto veloce dell'olio.

Il Cinquecento è stato quindi il periodo di massimo splendore di questo alimeno i frantoi più belli del mondo. Questi ultimi, infatti, sono più di 650 in Puglia e certificano il grande amore per questo elemento cardine della cucina.
 
Cinque DOP unicinto che nel corso del tempo è riuscito a superare periodi molto complessi di guerra e soprattutto di impossibilità di coltivare.
​​​​​​​

​​​​​​​ La produzione pugliese e il BIO


Come puoi immaginare una storia così viscerale tra l'olio e la Puglia ha indotto nel corso degli anni la popolazione a curare sempre di più e migliorare il prodotto. Questa regione attualmente ricopre con circa 375 mila ettari il suo territorio con coltivazioni dell'olivo e addirittura il 15% di queste sono strettamente legate alla produzione biologica. Se il 15% può sembrarti poco, è importante sapere che questo dato, su tutto il territorio italiano, rappresenta il 32% delle coltivazioni. Ma oltre la grande attenzione verso i prodotti biologici questa terra ti mette a disposizione una varietà di oli incredibile, si contano infatti più di 50 diverse tipologie. Avrai sentito parlare sicuramente della Coratina o anche della particolarissima Ogliarola Salentina, a cui si affiancano i più ricercati oli: Ogliarola Barese e Cellina di Nardò.

Ma cosa rende speciale gli oli di questa terra? Le risposte potrebbero essere tante, la qualità delle terre incontaminate affiancata da una cura maniacale delle piante abbraccia quelli che so

La qualità di un alimento o di un prodotto naturale viene in molti casi identificato con l'acronimo DOP (Denominazione di Origine Protetta), l'olio evo Pugliese può vantare nello specifico cinque DOP differenti, vediamo quali. 

Collina di Brindisi DOP, olio extravergine di oliva: questa tipologia di olio proviene dalla provincia di Brindisi e mette in luce la varietà Ogliarola Salentina, con una percentuale del 70% e un 30% di varietà differenti. Le sue caratteristiche principali vertono su un colore da verde a giallo e si differenziano per un odore fruttato medio con un sapore piccante e leggermente amaro. 

Terra di Bari, olio extravergine: come è facile intuire questo olio DOP proviene dalle terre di Bari, valorizzando la pianta di Coratina e in alcune zone l'Ogliarola Barese. Sono oli che offrono un odore fruttato medio e intenso con un colore molto vicino alla mandorla o al carciofo. 

Terra D'Otranto DOP, olio extravergine: uno dei più ricercati è sicuramente questo olio extravergine della provincia di Lecce (o di Taranto). Esso prende vita dall'olivo Cellina di Nardò e dall'Ogliarola ed è tra gli alimenti più apprezzati per i condimenti, grazie a un sapore amaro e piccante con una sensazione di fruttato.
 
Da un DOP, olio extravergine: questo olio è tra i più eclettici della Puglia, esso può essere prodotto in quattro differenti aree geografiche: "Alto Tavoliere", "Basso Tavoliere", "Gargano" e "Sub-Appennino". In particolar modo però occupa il territorio limitrofo di Foggia sfruttando tutte le proprietà di quella terra. Come puoi immaginare le quattro aree consentono di dare vita a più tipologie di oli, infatti è possibile ritrovare: Coratina, Peranzana, Garganica, Rotonedella e ovviamente la più celebre Ogliarola. 

Terre Tarentine DOP, olio extravergine di oliva: Nel versante occidentale della città di Taranto viene prodotto l'olio ricavato dagli olivi di: Coratina, Leccino, Ogliarola e Frantoio. L'olio che prende vita dai frantoi di questa zona è tra i più ricercati per il suo sapore fruttato e da quella piccolissima ma piacevole sensazione di piccante.
 

Olio Evo 100% italiano e la salute del corpo

​​​​​​​
La necessità di assimilare alimenti naturali che possano avere proprietà antiossidanti e che regolino il metabolismo è fondamentale in un'epoca dove conservanti e coloranti la fanno da padroni. Il nostro olio prodotto a Ostuni, per esempio, data la sua natura biologica e qualità oggettiva è una soluzione intelligente se tieni alla tua salute e allo stesso tempo desideri valorizzare i tuoi piatti. L'olio extravergine d'oliva è un ingrediente essenziale nella vita di ogni giorno e poter usufruire di un prodotto eccellente è sicuramente una buona idea.